Mappe e aeroplanini

IMG_7477

E’ un paio di giorni che la mia bacheca di Facebook è invasa da mappe e aeroplanini, di amici e parenti che si mettono in viaggio per tornare a casa per Natale.
Questa è proprio una di quelle cose che adoro del Natale e che nessun’altra ricorrenza riesce a fare.
A Natale si torna a casa.
Che tu viva dall’altro capo del mondo, che tu non vada poi così d’accordo con la famiglia, che tu non creda nel Natale… in ogni caso torni a casa.
Natale è famiglia, è un pranzo di 12 ore con i parenti, è la tombola a 10cent a cartella, è l’osso della carne passato di soppiatto al cane, è il caminetto accesso, è lo zio che si addormenta sul divano, è il pino che odora di bosco, è la nonna che ti chiede se hai mangiato abbastanza, è il profumo dei biscotti appena sfornati… è sentirsi a casa, amati, felici.
Consci che per quanto possa essere incasinata, stancante, assillante, la tua famiglia è pur sempre la tua famiglia.
… e così ieri, guardano la bacheca di Facebook, mi immaginavo tutte queste lineette tratteggiate che si mettevano in viaggio, da ogni parte del mondo, per tornare a casa.
E’ stata una sensazione bellissima.

tipi da… ufficio #2

è quello che entra con lentezza esasperante e quando finalmente è a due passi dal bancone… STOP!
L’orologio ha fatto “dlin”
Vuoi non mettere in mostra il fatto di avere un Apple Watch?!
Giammai!!!
… e fu così che io ho, pazientemente, ascoltato il suo orologio leggergli la mail appena arrivata!

Tecnologia, ti prego, portami via!!!!!

P.S. Se non l’avete ancora fatto, leggete il mio ultimo articolo
“A Brunico non serve la neve per essere felici”

A Brunico non serve la neve per essere felici

IMG_7308

Un weekend dell’Immacolata senza un briciolo di neve, in Alto Adige, non si era mai visto!
Esiste una prima volta per tutto!
Ma niente paura, a Brunico non ci si annoia mai, al massimo si ingrassa un po’ se non si trova come smaltire il ben di Dio che la cucina altoatesina offre!
Per saperne di più su Brunico e scoprire cosa proprio non vi potete perdere durante una vacanza in Alto Adige, leggete qui!

Ci conto!!

tipi da… mercatini di Natale #2

è il buon padre di famiglia che ha prenotato con largo anticipo un weekend in montagna per il ponte dell’Immacolata, già pregustandosi lunghe sciate e birrino ad alta quota, mentre la moglie seguiva i bimbi alla scuola sci.

Fregatura: quest’anno la neve non si è ancora vista neanche in cartolina.

Soluzione trovata dalla moglie: mercatini di natale… siiiiiii!!!

Avvistata allegra famigliola in quel di Brunico: la bimba (circa 3 anni) piangeva disperata perchè le era caduto il lecca-lecca gigante, bambino (circa 5 anni) mangiava un panino con wurstel e ketchup (o meglio, mangiava il wurstel e il ketchup era ovunque, in particolar modo sui vestiti e sulle mani), padre disperato cercava di consolare la piccola e non farsi sporcare il Moncler nuovo dal figlio, moglie rilassatissima che in tutta scioltezza si mette in posa e chiama il marito… “caro, veloce, vieni a farmi una foto mentre guardo questa bancarella”.

… quando pensi di avere un’idea geniale e poi si intromette il karma…

tipi da… supermercato #1

E’ quello alto e magro, dall’aria antipatica e la faccia da studente fuori corso, che al banco dei salumi chiede:

  • mezzo etto di prosciutto cotto
  • mezzo etto di speck
  • una decina di olive nere

e infine…. 50gr di ricotta ( ovvero un niente), e quando la commessa gli dice “sono 70gr, posso lasciare?”, lui imperterrito risponde che no, lui vuole solo 50gr.

… spero che le olive fossero almeno una dozzina!

tipi da… fai da te #6

E’ la sorella della nonna di Titti (inteso l’uccellino giallo dei cartoni animati), con la borsina al braccio e il cappellino rosso in testa.
Entra in negozio e…
Lei: “oh, quanto legno”Io: “eh si, signora, noi vendiamo legno”
Lei: “oh bene, bene…”
La guardo prendere in mano un barattolino di colla liquida, gli occhi le si illuminano e si gira verso di me speranzosa
Lei: “E’ olio per la macchina da cucire?”

Io, giuro, adoro i miei vecchietti!