Berlino a perdita d’occhio

alba

Berlino è una di quelle città che per quante volte tu possa andarci, ti sembrerà sempre diversa, o per lo meno è così che sembra a me.
Sempre bella, sempre interessante, sempre accogliente e fredda al tempo stesso.
E’ una città che va avanti restando però sempre ben ancorata al passato.
Per le vie di Berlino mi sono persa mille volte e anche quando ero convinta di essere sulla strada giusta, quella già fatta, ecco che in realtà mi trovavo da tutt’altra parte.
Berlino con i suoi parchi e i suoi palazzonni… vedere un tramonto è difficilissimo.
Difficile ma non impossibile.
Cliccando qui, infatti trovi la lista dei miei 10 punti panoramici preferiti a Berlino perché se Berlino è bella vista dal basso, puoi solo immaginare come sia cambiando prospettiva!

Siete mai stati a Berlino?

IMG_9509

Domani mattina all’alba, letteralmente all’alba, parto per cinque intensi giorni a Berlino!

Voi ci siete mai stati? Io ci torno per la terza volta (ci abita mia sorella!) e sono emozionata come fosse la prima.

Berlino è una città che si ama o si odia, non ci sono mezze misure… io la adoro!

Mi piace l’idea di camminare tra le sue vie, quelle vie su cui è stata scritta la storia.

La città dopo la seconda Guerra Mondiale è stata praticamente tutta ricostruita, ma ciò nonostante ha saputo mantenere vivo il ricordo di ciò che è stato, nel bene e nel male. A Berlino non si dimentica!

A me Berlino piace perché è una città viva, sempre in cambiamento, ci sono sempre novità, cose nuove da vedere…appare diversa ogni volta che torno.
Ciò nonostante, camminando tra le sue vie, visitando i suoi musei e i luoghi della memoria, il peso del suo passato lo senti… è come se un velo sottile coprisse ogni cosa.
Questo, anche se a volte da un senso di malinconia, è quello che mi piace di Berlino perché è l’emblema di un popolo che è saputo ripartire, rialzarsi dalle macerie (letteralmente), ma contemporaneamente non dimenticare.

Un esempio che calza a pennello è la “Topografia del Terrore”, un “museo”.
Dove una volta sorgeva il palazzo centrale della Gestapo, adesso si trova questa grande area vuota (senza alberi, senza nulla)… solo un basso edificio squadrato e minimalista che contiene una mostra, per lo più fotografica, che racconta l’ascesa al potere di Hitler e quello che ne è conseguito.
Un luogo che prima incuteva terrore, adesso è un’esposizione che mostra ciò che non deve riaccadere.

Se non siete mai stati a Berlino, ma anche se ci siete stati e volete rivederla, seguitemi su Instagram e Snapchat, in entrambi mi trovate come “thatsmartway“. Ci conto!!